Riccardo Gherardi nel 2005 inizia a praticare Hatha Yoga con il maestro Giorgio Furlan. Nel 2007 si avvicina all’Ashtanga Yoga frequentando la scuola di Lino Miele e successivamente, per molti anni, pratica sotto la guida della maestra Tina Pizzimenti e di Gabriele Severini.

Il suo approccio alla pratica cambia molto nel corso del tempo. Passa da un estremo studio dell’allineamento e del movimento ad un più naturale abbandono ad un flusso energetico in cui coltivare l’arte del fluire come acqua senza aver forma né struttura. Tale approccio lo ha portato ultimamente a praticare con regolarità tutta l’”Advanced b”.

Viene autorizzato all’insegnamento da Manju Pattabhi Jois nel 2009, e partecipa poi al suo Teacher Training della seconda serie. La sua formazione prosegue con Mark e Joanne Darby che contribuiranno a cambiare la sua visione della pratica.

Da sempre interessato alle varie forme di energia e alla loro applicazione, sperimenta la meditazione Vipassana e studia in maniera approfondita il Pranic Healing e il Quantum Touch. Questa sua passione trova un’applicazione anche nell’Ashtanga Yoga, dove porta avanti un insegnamento incentrato proprio sulle energie sottili e sulla ricerca di un equilibrio tra Yin e Yang, anche attraverso una visione delle asana come strumento per affrontare, attraverso il rilascio emozionale, paure e blocchi che impediscono la nostra evoluzione come esseri viventi.

Negli anni, avendo avuto la fortuna di incontrare e praticare con vari insegnanti esperti, ha avuto l’opportunità di sperimentare diversi approcci che hanno contribuito a definire il suo personale metodo di insegnamento, rimanendo comunque fedele alla tradizione tramandata da Shri K. Pattabhi Jois.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*