Ho esplorato i diversi aspetti della conoscenza approfondendo dello Yoga Tradizionale (Hatha e Raja), l’Ayurveda, il Tantra, vari aspetti della meditazione e delle discipline olistiche (Reiki, Pranic Healing, massaggio ayurvedico, costellazioni familiari) per l’integrazione di corpo e mente. Diplomata presso l’Isyco (Istituto per lo studio dello Yoga e della cultura orientale) con il Patrocinio dell’Università di Torino, mi sono avvicinata a questa disciplina incontrando e frequentando diversi insegnanti occidentali e il Maestro indiano T.K. Sribhashyam, figlio di Sri T. Krishamacharya, il grande Maestro e fondatore di molti tipi di yoga moderno. Iscritta all’Albo insegnanti Isyco, all’Albo Y.A.N.I (Ass. Nazionale insegnanti Yoga) e all’Albo Nazionale ASI, sono Docente in corsi di formazione per futuri insegnanti presso Traditional Yoga Academy di cui sono fondatrice e tengo corsi settimanali presso YOGAperTE studio di Asti. Sono iscritta all’Albo YOGA ALLIANCE nazionale ed internazionale.

Era il 1996…
Ricordo l’incontro con il Maestro nella sua tunica bianca con quello sguardo sorridente, quel sorriso luminoso, quel viso segnato di saggezza, quel passo lento e rilassato, quella presenza avvolta nella calma…
Ricordo il profumo di spezie orientali miste all’incenso e in sottofondo una deliziosa musica indiana…
Fu in quel giorno di settembre che praticai la mia prima lezione di yoga, trasportata dalla voce del Maestro che guidava i miei primi passi. Cominciò lì, questo bellissimo viaggio interiore che oggi, a distanza di anni, sento sempre all’inizio.
L’amore per lo yoga è, per me, un continuo viaggio alla scoperta di ciò che è vero ed essenziale, in cui ogni strato superficiale e superfluo viene lasciato andare. Piano piano prende il sopravvento la coscienza della sacralità del corpo vero custode di una mente, di un’anima con potenzialità ed intelligenza uniche. Riscopro ogni volta, che la forza, non dipende dall’esterno, ma dal radicamento, dal centramento in sè stessi , nel proprio corpo e dalla fiducia del cuore.
L’osservare e il testimoniare, senza giudizio e distacco, il fluttuare delle emozioni e dei pensieri, lo stare con assoluta presenza nel momento accettando tutto ciò che emerge durante la pratica, sono le sfide più ardue e difficili, ma i regali che ne scaturiscono sono immensi: padronanza della mente e delle emozioni, l’equilibrio, la pace, l’armonia, uniche porte verso la libertà e l’unione con la vita.
Oggi lo yoga è parte integrante di me e non basterà questa vita per esprimere la gratitudine nei confronti dei Maestri ed insegnanti che ho avuto la fortuna di incontrare e che mi hanno aperto le porte a nuovi e ampi spazi di conoscenza e trasmesso l’amore, l’entusiasmo, la passione per lo yoga.
E questo viaggio infinito continua ogni giorno, sempre più ricco, emozionante, nuovo e la sua bellezza è senza tempo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*