Il Cuore dello Yoga [T. K. V. Desikachar]

Sri Tirumalai Krishnamacharya, morto ultracentenario, è stato uno dei più grandi yogi dell’epoca moderna. Personaggi del calibro di B. K. S. lyengar, Indra Devi, Pattabhi Jois, vale a dire i protagonisti della diffusione dello yoga nel mondo occidentale, sono stati suoi discepoli e a lui si sono ispirati nel loro insegnamento. Ora uno dei figli di Krishnamacharya, T. K. V. Desikachar, che ha vissuto e studiato con lui per quasi tutta la vita, raccoglie la sua eredità, imperniando il proprio metodo sul principio fondamentale insegnato dal padre: per ottenere i risultati migliori, la pratica deve adattarsi di continuo ai mutevo-li bisogni del discepolo. È questo il viniyoga, lo yoga che si adatta ai bisogni individuali; e quindi che si adatta, per definizione, anche alle necessità del praticante occidentale, un praticante un po’ particolare, stretto nella morsa di ritmi di vita ossessivi, molto diversi da quelli della società in cui si è in origine sviluppato lo yoga.

Nel Cuore dello yoga T. K. V. Desikachar presenta un compendio del sistema del padre e dei suoi principi di approccio allo yoga. Propone al lettore un programma graduale a ogni livello, fisico, mentale e spirituale (cosa non facile da trovare in altri libri di yoga), per avvicinarsi allo yoga. Spiega posizioni, respirazione, meditazione, filosofia, e mostra come il discepolo possa sviluppare una pratica adatta al suo attuale stato di salute, età, professione e stile di vita. Insomma fornisce gli strumenti per formarsi un’idea corretta di questa disciplina e per integrare ogni tipo di insegnamento in una pratica viva, funzionale e aderente ai bisogni personali.
La terza parte del volume presenta il testo completo degli Yoga Sutra di Patanjali, con la traduzione e il commento di Desikachar, che si ispira in larga misura alla lettura che ne faceva il padre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*